giovedì 10 gennaio 2013

Direzioni

"Che belli i tuoi racconti! A quando un romanzo?"

Mentre il povero scrittore vorrebbe sentirsi dire: "Che belli i tuoi racconti! A quando un aforisma?"

5 commenti:

  1. Spiritoso e MOLTO significativo!

    RispondiElimina
  2. Mi ha fatto pensare a questo:
    "Possa io sparire perché le cose che vedo, non essendo più le cose che io vedo, divengano perfettamente belle". (Simone Weil)

    RispondiElimina
  3. E se poi quello che vorresti dicesse allo scrittore "che belli i tuo racconti! A quando un aforisma?" dicesse infine: "che belli i tuoi aforismi! A quando il silenzio?"

    RispondiElimina
  4. Sarebbe proprio la direzione auspicata da Simone Weil, caro Franco!

    RispondiElimina